Schwarzwald: Bebenhausen, Hirsau e Döbel.

La notte passa tranquilla, anche se ci svegliamo di primo mattino per colpa di qualche goccia di pioggia. Quando – finalmente! – alle 9 decidiamo di alzarci, il meteo continua ad essere grigio e umido e così decidiamo di spostarci verso Calw per visitare il paese delle famose case a graticcio. Stiamo guidando quando, lungo la strada, vediamo spuntare un campanile. Incuriositi ci fermiamo e scopriamo così la meravigliosa Abbazia di Bebenhausen. E’ un complesso monumentale al centro dell’abitato che comprende, oltre alla chiesa in sé, anche diversi altri edifici visitabili gratuitamente. Data la pioggia (che non mi impedisce di girare comunque in calzoncini e Birkenstock, very german style) c’è pochissima gente, e noi possiamo camminare tranquillamente.

L’Abbazia risale all’anno 1100 e rotti e dopo la Riforma protestante fu usata anche come seminario, residenza di caccia e sede del Landtag (un organo parlamentare) dello stato. Gli edifici sono bellissimi e caratteristici: la struttura delle famose case a graticcio si basa su un metodo di creazione di edifici con intelaiature in legno, dove la struttura portante è costituita da una serie di travi (a vista) disposte orizzontalmente, verticalmente e obliquamente. Sono tipiche della Germania e qui, complice il meteo e la tranquillità del paese, ci colpiscono in maniera particolare.

Quando arriviamo a Calw siamo invece delusi: è un paesone turistico, troppo trafficato e senza quell’atmosfera di antico e storico che invece abbiamo trovato a Bebenhausen e in tanti altri piccoli borghi. Certo, ci sono le case e sono molto belle, ma costeggiano il viale centrale della città e al pianterreno sono piene di negozi e bar. Scappiamo.

Sarebbe anche ora di pranzo ormai, ma fatichiamo a trovare un locale aperto (a che ora aprono qui? Ma soprattutto, a che ora chiudono???) e così ci spostiamo fino a Hirsau, altro paese vicino, nella speranza di trovare un bar o un chiosco dove mangiare qualcosa. Ma non troviamo niente…in compenso visitiamo il Kloster (il monastero, datato 830) con il suo chiostro senza più il tetto e, qua e là, qualche persona intenta a ritrarlo (bellissimo), e i resti del castello. C’è una torre, in pietra rossa come il monastero, tre mura finestrate e una scala a chiocciola: fine. Eppure ha un suo fascino incredibile: chissà chi ci viveva, chi saliva quella scala, che cosa si vedeva dall’ultimo piano…le mura sono belle alte, ed è difficile fotografare me e loro insieme!

Da qui proseguiamo per Bad Wildbad, dove finalmente ci fermiamo a pranzo, e poi finiamo in un’area di sosta in un paese vicino, Döbel, dove ci carichiamo di acqua e notiamo un sacco di tende in un prato… Incuriositi, ci avviciniamo e iniziamo a vedere persone vestite strane… Ci avviciniamo ancora e finiamo allo Spectaculum, un festival medioevale che dura tutto il weekend! Entriamo – siamo probabilmente gli unici turisti qui – e giriamo stupiti di tendone in tendone.

C’è di tutto: artigiani che battono il ferro o cuociono la terracotta in forni scavati nel terreno, proprio come si faceva a quel tempo, gente che cucina salmone sui fuochi, stendardi e combattimenti con la spada, siamo stregati! Ci fermiamo un paio d’ore e ceniamo con un panino al salmone cotto sulla brace (una delizia) e una pizzetta patate e speck. Ci starebbe una birra, e ci stiamo pensando, quando inizia a salire un vento terribile e, di colpo, il cielo si apre in due scaricandoci addosso un signor temporale! Il VanRooster è distante e dopo i primi passi ci rendiamo conto che conviene correre…e così ci facciamo l’ultimo km sotto la pioggia, ridendo e ansimando!

Quando arriviamo al furgone siamo fradici, ma dentro abbiamo i vestiti asciutti e potersi sedere al caldo e accoccolarsi val bene la corsa sotto la pioggia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...