Destino: Chile

Destinazione: Cile

E alla fine siamo tornati anche noi! Dopo un mese in Cile abbiamo preso il primo di tre aerei l’8 febbraio e siamo atterrati a Malpensa il 9; inutile dire che i due giorni successivi abbiamo praticamente sempre dormito!

Per fare due conti e darvi un’idea della quantità di spostamenti: abbiamo preso cinque voli internazionali, quattro voli nazionali, una quindicina di autobus e minibus, tre ferry e una bicicletta, riuscendo a percorrere più o meno tutto il Cile da nord a sud (per quanto possibile),. Un mese è tanto, ma non è sufficiente per vedere TUTTO!

Quali sono state le nostre tappe?

Atterrati a Santiago de Chile, e dopo esserci un po’ riposati, siamo partiti subito per il Norte Grande, il nord, con meta San Pedro de Atacama e i grandi altipiani. Da lì, ripassando da Santiago, siamo volati in Patagonia, fermandoci a Puerto Natales e passando da Punta Arenas, e andando a fare trekking nel parco di Torres del Paine. A quel punto è iniziata la risalita. Dopo essere volati a Puerto Montt, siamo partiti per l’Isola di Chiloè, per poi tornare a Puerto Montt e alla vicina Puerto Varas dove abbiamo soggiornato a casa di un nostro amico italiano! E dopo il ritorno, l’ultima settimana, con tappa a Villarrica e Valparaiso, e di nuovo Santiago. Sulla cartina potete vedere a grandi linee dove siamo stati, e quanti luoghi abbiamo dovuto evitare (purtroppo) perché abbiamo deciso di privilegiarne altri. Tuttavia, così facendo, siamo riusciti ad avere una visione d’insieme di tutti i paesaggi molteplici del Cile.

La cosa particolare di questo stato, infatti, è la sua geografia.
Il fatto di essere così lungo (più di quattromila chilometri) e così stretto (tra i novanta e i quattrocento chilometri), permette di attraversare ogni genere di scenario: altipiani, deserti, Ande e Cordillera de Sal, laghi, vulcani, foreste valdiviane, fiordi e i ghiacciai patagonici. Il Cile è perfetto per chi, come noi, è appassionato di Natura! Sono serviti sconvolgimenti naturali impressionanti per creare gli altipiani del deserto di Atacama, e lo stesso per i fiordi della Patagonia; non a caso il Cile si trova sulla famosa Cintura di Fuoco, una zona caratterizzata da frequenti terremoti ed eruzioni vulcaniche, estesa tutto intorno all’oceano Pacifico, che tutt’ora rende l’area geografica soggetta a cambiamenti geologici costanti.

Per “studiare” il programma di viaggio, ci siamo affidati alla ricchissima guida Lonely Planet e a report di viaggio letti online, oltre che ai suggerimenti del nostro amico trapiantato in Cile. Queste informazioni incrociate ci hanno permesso di delineare in linea di massima i trasferimenti da nord a sud, per i quali ci siamo affidati a poche grandi compagnie di trasporti.

  • Sky Airlines e Latam: sono le principali compagnie aeree cilene ma attenzione, i prezzi ufficiali li vedete solo accedendovi dal Cile. Provando a passare dal sito in Italia vi troverete davanti a cifre anche superiori ai 200€!
  • TurBus (e i vari Bus Sur, Bus Fernandez, Cruz del Sur, JAC e PullmanBus): sono linee di autobus che coprono tutto il paese. TurBus è sfruttato soprattutto dai turisti ma i prezzi sono sempre competitivi; Bus Sur e Bus Fernandez viaggiano nel Sud e in Patagonia, Cruz del Sur è la compagnia che ci ha portato sull’isola di Chiloè (con traghetto compreso nel prezzo) e le altre invece ci hanno accompagnato in centro. Tuttavia i terminal nelle varie città raccolgono anche venti diversi sportelli di compagnie ed è facile confrontare orari e prezzi mentre si sceglie la destinazione.
  • I treni, invece, funzionano poco e male. La geografia particolare del Paese non consente l’uso efficace di binari.

Per chi invece vuole dedicarsi ai grandi parchi nazionali, preparatevi perché spesso è necessario dotarsi o di auto a noleggio, di biciclette (per chi è allenato) o di corse in taxi, dato che le entrate ai parchi si trovano generalmente a non meno di 20/30km dalle città. Inoltre bisogna pagare una tassa di ingresso, che possono essere 4000 pesos (circa 5€) ma anche 21000 pesos (circa 25€) come a Torres del Paine, generalmente in contanti. Dell’organizzazione del parco in Patagonia parlerò più avanti nello specifico, ma non siamo rimasti entusiasti e le informazioni reperite online ci hanno spesso sviato. Ma ci torneremo.

Quello che è certo è che il Cile è grande, è variegato ed è interessante da nord a sud. Avremmo voluto vedere anche dell’altro? Certo. Visitare in maniera differente certe zone? Assolutamente. Ma dopo un mese di viaggio torniamo a casa carichi di foto, di ricordi e di belle esperienze.

E va bene così.

9 commenti Aggiungi il tuo

  1. emmavittoria1 ha detto:

    Complimenti! Aspetto i particolari

    Piace a 1 persona

    1. A breve anche quelli, prometto!

      Mi piace

  2. Sometimes Away Blog ha detto:

    Beh, in effetti è bello lunghetto il Cile, e anch’io per come sono fatta, alla fine avrei optato per le stesse tue scelte: fare cioè si tutto un po’ piuttosto che rimanere in una stessa zona e approfondire solo quella. Anche perché il Cile non è proprio a due passi, quindi dire ci ritorno, insomma… Ci siami capiti. Seguirò volentieri tutti i tuoi scritti perchè è una zona che proprio non conosco e a cui non ho mai pensato.

    Piace a 1 persona

    1. Preparati, che i post usciranno a breve 🙂

      Mi piace

  3. Bellissimo! La punta all’ estremo sud del Cile per noi è stata una sorpresa incredibile e lascerà ricordi indelebili.

    Piace a 1 persona

    1. E’ veramente un gran posto!!

      Mi piace

  4. Falupe ha detto:

    Un viaggione incredibile. Quante cose avrete visto e quanto avrete da raccontare 👏🏻

    Piace a 1 persona

    1. Un sacco di luoghi, un sacco di ricordi stupendi!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...