Firenze: made in Tuscany.

Oltre alle nostre avventure outdoor, tra packraft, vanlife e chi più ne ha più ne metta, facciamo anche cose “normali”. Lavoriamo, ci addormentiamo sul divano la sera, andiamo al cinema con gli amici eccetera. Ad esempio, lo scorso weekend abbiamo programmato non un’uscita sui monti ma…una visita a Firenze! Con l’occasione di una cena con dei miei vecchi compagni di università, siamo partiti il sabato per una toccata e fuga di un giorno e mezzo (troppe ore di treno, per così poco tempo!), dedicandoci a cibo, risate e benessere in generale.

A Firenze ho studiato Ottica per due anni, diplomandomi l’anno scorso, ma ogni 6/8 mesi circa ci torno per incontrare i miei compagni di classe, che a loro volta arrivano un po’ da tutta Italia. A novembre ero scesa da sola, Simone si trovava già in Nuova Zelanda, mentre questa volta è riuscito ad accompagnarmi!

Abbiamo pernottato nel mio solito albergo, dove ancora vengo riconosciuta e salutata come un’amica di famiglia, cenato nel nostro solito ristorante (hamburger di chianina a go go) e passeggiato in centro la sera. Da un locale in piazza della Repubblica usciva musica jazz, l’aria era fresca e le chiacchiere ci hanno tenuto compagnia fino a mezzanotte passata.

La mattina successiva io e Simone abbiamo preparato i nostri zaini e ci siamo messi in moto. Gli amici ci aspettavano per pranzo e il treno sarebbe partito poco dopo, quindi non c’era molto tempo per fare i turisti. Ma siamo comunque riusciti a gironzolare per il centro, senza meta tra i vicoli della città vecchia, con la sola intenzione di raggiungere – prima o poi – il Ponte Vecchio. Abbiamo camminato accanto a Santa Maria Novella, ammirato la sensualità delle statue in Piazza della Signoria, scattato foto lungo l’Arno, preso un po’ d’ombra davanti a Palazzo Pitti, tifato per i maratoneti che correvano attorno al Duomo e fatto anche un po’ di shopping. E alla fine siamo andati a pranzare in una birreria accanto alle Cappelle Medicee.

_DSC0792

Se non fosse stato per le cinque, eterne, ore di treno subite per tornare a casa…sarebbe stato un weekend perfetto!

6 risposte a "Firenze: made in Tuscany."

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: